Il peso rappresenta una componente basilare del benessere del vostro cucciolo di Labrador ma ancor di più lo è in fase di crescita.
Infatti un cucciolo che cresce senza eccessi o deficit di peso, seguendo una dieta corretta e bilanciata si pone al riparo da una serie di insorgenze patologiche che potrebbero in seguito influenzare drasticamente la fase di sviluppo.
Il consiglio alimentare che mi sento di dare è di basare la dieta del vostro cucciolo su un mangime di elevata qualità verificando con attenzione il corretto bilanciamento degli apporti nutrizionali.
Eventuali integrazioni al pasto del cucciolo devono rappresentare un'eccezione ala dieta standard.
Da non dimenticare che in fase di crescita il cucciolo ha sicuramente bisogno di esser maggiormente sostenuto dal punto di vista energetico.
Per aiutare a comprendere la distribuzione delle dosi di mangime qui a lato è riportata una tabella che indicativamente segnala i pesi di riferimento del cucciolo nella fase di accrescimento, in relazione al peso che lo stesso assumerà da adulto.
I valori sono indicativi e pertanto, leggere variazioni in più o in meno, non sono sintomo di  anomalie nell’accrescimento.
 Qualora però si dovesse riscontrare una differenza positiva o negativa attorno al 20-30% sarebbe meglio rivedere il programma nutrizionale consultando l’allevatore e veterinario.
E' pur vero che un attenta osservazione della morfologia del cucciolo svolge un ruolo primario nella valutazione dei dosaggi.
Se si osserva che il cucciolo tende a dimagrire è evidente che il dosaggio che stiamo utilizzando, se pur il peso risultasse in linea con i valori della tabella, sia troppo basso, viceversa se dovessimo notare un appesantimento eccessivo significherà che il dosaggio è troppo altro.
Le correzioni che si possono fare devono esser nell'ordine dei +/- 10/20 gr. a pasto.

Le mie non sono deduzioni veterinarie e nemmeno derivano da una preparazione in campo nutrizionale, sono solo frutto della mia esperienza diretta come allevatore di Labrador Retriever, dalle quali ho ottenuto eccellenti risultati, pertanto vanno prese come tali.

Una considerazione finale mi permetto di farla su come molti purtroppo, anche veterinari, con poca esperienza della razza, giudicano genericamente il peso di un Labrador.
Spesso fuorviati da luoghi comuni e non avendo approfondito lo standard di razza del Labrador tendono a giudicarli tropo grassi e di coseguenza obbligano i proprietari a tenerli quasi pelle e ossa.
In realtà il Labrador avendo la conformazione della cassa toracica a "Botte" presenta delle linee dei fianchi al quanto tondeggianti che inducono a pensare ad un eccesso di peso.
Purtroppo sempre in ambito nutrizionale molti veterinari quando si trovano davanti a dei disturbi intestinali consigliano l'uso di mangimi così detti "intestinal" che in realtà in un primo momento, insieme ad una profilassi medicinale, aiutano il Labrador ad attenuare la sintomatologia ma in seconda battuta lo condizionano a quel tipo di mangime rendendolo intollerante ai mangimi tradizionali, si consideri che i mangimi "intestinal" hanno un costo molto più elevato.
 

 

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok